Trail running: 4 domande da farsi prima di scegliere la scarpa

«Durante le discese sento le pietre e la terra battuta sotto i piedi. Le mie scarpe sono troppo basse, e quelle enormi Hoka che indossano quasi tutti sembrano invidiabilmente comode. Forse saranno i miei piedi ad abbandonarmi per primi: ho scelto le scarpe sbagliate.»
Adharanand Finn, L’ascesa degli ultrarunner

Continuiamo a ripetervi che il prodotto migliore non esiste; esiste semmai un prodotto migliore per ogni esigenza, per cui in generale è buona norma farsi a una serie di domande per capire quali siano queste esigenze.

Dopodiché ci sono tanti modi per scegliere una scarpa da corsa: vedendola addosso agli altri, guardando recensioni su internet, leggendo sui magazine o andando in negozio a sentire cosa ha da dirci il negoziante. Qualunque cosa decidiate, queste sono alcune domande da porvi prima di farlo.

 Dove devo andare?

Domanda scontata? Forse, ma quante volte capita di vedere delle persone con scarpe totalmente inadatte al terreno in cui si trovano? Le scarpe sono un po’ come i politici: anche se votate per loro, non dovete per forza difenderli a tutti i costi. Un’ottima scarpa può anche essere fuori luogo. Le Speedgoat di Hoka sono una delle scarpe più versatili che ci siano, morbide, veloci, protettive, leggere; ma non gli facciamo un torto dicendo che sul tecnico arrancano un po’. Insomma, sono perfette sia per UTMB sia per la gara del paese, ma se dovete andare a correre Sierre Zinal cercate altro. Sul mercato ci sono centinaia di modelli, e decine di fasce di prodotti: la vostra qual è? Prima domanda.

Attenzione: potreste anche avere bisogno di più scarpe contemporaneamente, ma se non potete permettevi otto paia di scarpe all’anno, la soluzione si chiama compromesso.

Jim Walmsley fa il poser prima del suo tentativo di record sui 100 km

Come corro?

La scarpa perfetta non esiste, e probabilmente quella che vi piace da vedere non va bene per voi. Una scarpa molto alta e protettiva vi sostiene nei lunghi chilometraggi riducendo il rischio di infortunio, ma alla lunga potrebbe farvi perdere alcune capacità di stabilità del piede, di qualità di appoggio e di economia del gesto. In generale, una buona idea sarebbe alternare scarpe diverse, usando una scarpa protettiva per i lenti e i lunghi, e una che vi aiuti nell’economia di corsa durante i lavori. È una cosa tanto scontata quanto vera.

Attenzione però: in un mondo ideale correremmo tutti in modo perfetto, ma raramente è così, quindi andateci piano con le scarpe leggere. E voi come correte? Seconda domanda.

Bene una volta, bene sempre(?)

Sono anni che usate sempre lo stesso modello perché vi trovate bene? Ok, è venuto il momento di cambiare. Le ragioni per cui correre sempre con lo stesso modello di scarpa non è una buona idea sono due:

1) se il nome del modello è lo stesso, non è detto che lo sia anche la scarpa. Le aziende pagano lo stipendio ai product designer per sviluppare soluzioni nuove, per progettare materiali diversi, e per migliorare le caratteristiche del prodotto. Per questa ragione è probabile che la stessa scarpa tra un anno e l’altro sia completamente diversa e per questo non sia più adatta alle vostre esigenze, come potrebbe essere anche il contrario. Questa cosa è accaduta, parlando di scarpe da strada, con le Hoka Mach 4, stravolte rispetto al modello precedente, e in cui l’azienda americana ha fatto un lavoro di ripensamento e design molto importante e ben riuscito. Ecco, se vi piacevano le Mach 3 non è detto che vi piacciano le Mach 4 – ma a chiunque piacciono di più le Mach 4.

2) ok, ma cavallo che vince non si cambia. Vero. Ma vi trovate bene davvero o vi siete soltanto abituati alla sensazione? Ogni scarpa incoraggia ad appoggiare il piede in un modo preciso, ed è probabile che col tempo abbiate adattato il vostro gesto alla scarpa. Cambiare modello significa costringersi a cercare di volta in volta il gesto migliore, incoraggiando e sviluppando le capacità propriocettive e di equilibrio. Avendo due paia di scarpe contemporaneamente potreste continuare a utilizzare il modello con cui vi trovate bene alternandolo a un altro (poi non abituatevi pure questo): la ragione per cui vi sconsigliamo di non fissarvi sul solito modello (e sul solito marchio) è che correre sempre allo stesso modo non fa bene. È uno dei vantaggi degli amatori rispetto agli atleti sponsorizzati: possono cambiare scarpe! Fatelo.

Hillary Gerardi prova un paio di Scarpa Spin nei pressi di Dueville (Vi)

Non è solo una questione di gomma.

La quarta non è una domanda. È un’affermazione. Perché possiamo fare tutti i discorsi del mondo (biomeccanica, appoggio, tipo di scarpa, gomma), ma la verità è che nessuno sceglie un paio di scarpe soltanto perché si trova bene. Nell’acquisto entrano in campo anche altri fattori, uno su tutti, il sapore che il marchio ci trasmette. Sembrerà stupido, ma è quello che ci rende umani. Un marchio, che ci piaccia o no, porta con sé una visione dello sport e di quello che facciamo. Ed è giusto prenderlo in considerazione, per non ridurre tutto a una questione di soldi e di gomma: siamo qualcosa di più di questo.

Se avete domande più precise sulle scarpe passate in negozio a fare una chiacchierata col nostro staff, e date un occhio alle nostre proposte qui.

Ci vediamo sui sentieri.

Modelli HOKA 2016

Si rinnovano le scarpe da running dalle migliori tecnologie.

Parliamo di scarpe da running, HOKA ONE ONE è un produttore davvero attento alla tecnologia e produce calzature perfette per i terreni e le competizioni più difficili.
Con le scarpe HOKA si raggiunge il massimo livello di ammortizzazione, un’eccellente stabilità ed un ottimo rimbalzo.
L’intersuola Meta-Rocker contribuisce a mantenere un’andatura di corsa naturale.

Dalle alpi alla Sierra Nevada i runner
sentiranno la differenza ad ogni passo!

Stiamo organizzando per il 22 ottobre una prova scarpe in cui ogni partecipante potrà provare le scarpe a disposizione sul tipo di terreno a lui più congeniale.
Per l’occasione vogliamo presentare i modelli 2016 così che ognuno possa riconoscere in essi quello più adatto.

Torna a visitare questa pagina dove aggiungeremo modello dopo modello fino al giorno della prova scarpe.

HOKA 2016 > TRAIL

CHALLENGER ATR 2
challenger2_01

challenger2_02Trail (adatte per terreni misti)
Peso: Uomo 265 gr – Donna 225 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Occasionale o normale (da una a quattro volte la settimana)
Distanza: Breve (fino a 40 km) o media (da 40 km in su)
Differenziale: 5 mm
Per chi non vuole farsi mancare nulla, ideale nei percorsi misti.
Visita le schede prodotto

STINSON 3 AIR
stinson3_01

stinton3_02Trail (adatte per terreni misti)
Peso: Uomo 330 gr – Donna 280 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Occasionale o normale (da una a quattro volte la settimana)
Distanza: Breve (fino a 40 km) o media (da 40 km in su)
Differenziale: 6 mm
Ideale su strada e sentiero.
Visita le schede prodotto

SPEED INSTINCT
speedinstinct_01

speedinstinct_02Trail
Peso: Uomo 195 gr – Donna 165 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Breve (fino a 40 km) o media (da 40 a 80 km)
Differenziale: 3 mm
Ideale per terreni tecnici e montuosi, scarpa precisa e sensibile.
Visita le schede prodotto

SPEEDGOAT
speedgoat_01

speedgoat_02Trail
Peso: Uomo 285 gr – Donna 245 gr
Appoggio piede: Neutro o supporto leggero
Peso corporeo: Qualsiasi
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Media (da 40 a 80 km o lunga (oltre i 100 km)
Differenziale: 5 mm
Scarpa robusta con suola in vibram.
Visita le schede prodotto

MAFATE SPEED 2

mafatespeed2_01

mafatespeed2_02Trail
Peso: Uomo 295 gr – Donna 255 gr
Appoggio piede: Qualsiasi
Peso corporeo: Qualsiasi
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Media (da 40 a 80 km o lunga (oltre i 100 km)
Differenziale: 4 mm
Rivisitata nella suola con l’utilizzo del vibram mega grip per garantire più robustezza e durata è adatta a qualsiasi trail.
Visita le schede prodotto

TOR SPEED 2

torspeed2_01

torspeed2_02Trail
Peso: Uomo 335 gr – Donna 290 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Qualsiasi
Differenziale: 5 mm
Ideale per la camminata veloce su terreni tecnici. L’altezza della scarpa offre protezione a livello della caviglia.
Visita le schede prodotto

TRACER

tracer_01

tracer_02Strada
Peso: Uomo 195 gr – Donna 165 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Breve o media (<10 km o da 10 km a mezza maratona)
Differenziale: 4 mm
Scarpa da training leggera, ideale per competizioni.
Visita le schede prodotto

CLAYTON

clayton_01

clayton_02Strada/Velocità
Peso: Uomo 200 gr – Donna 170 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Qualsiasi
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Media o lunga (da 10 km in su)
Differenziale: 4 mm
Ideale per triathlon ed efficace sulle lunghe distanze.
Visita le schede prodotto

CLIFTON 3

clifton3_01

clifton3_02Strada
Peso: Uomo 245 gr – Donna 215 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Occasionale o normale (da una a quattro volte la settimana)
Distanza: Breve o media (<10 km o da 10 km a mezza maratona)
Differenziale: 5 mm
Ideale per chi cerca amortizzazione e leggerezza.
Visita le schede prodotto

HUAKA 2

huaka2_01

huaka2_02Strada/Velocità
Peso: Uomo 265 gr – Donna 225 gr
Appoggio piede: Neutro, pronotore e supinatore
Peso corporeo: Qualsiasi
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Media o lunga (da 10 km in su)
Differenziale: 2 mm
Ideale per chi cerca leggerezza e velocità.
Visita le schede prodotto

VANQUISH 2

vanquish2_01

vanquish2_02Strada
Peso: Uomo 285 gr – Donna 245 gr
Appoggio piede: Neutro o supporto leggero
Peso corporeo: Qualsiasi
Utilizzo: Normale o intenso (da due volte la settimana in su)
Distanza: Qualsiasi
Differenziale: 4 mm
Scarpa super ammortizzata ideale per chi cerca una corsa molleggiata.
Visita le schede prodotto

BONDI 4

bondi4_01

bondi4_02Strada
Peso: Uomo 295 gr – Donna 245 gr
Appoggio piede: Neutro
Peso corporeo: Fino a 85 kg
Utilizzo: Occasionale o normale (da una a quattro volte la settimana)
Distanza: Breve o media (<10 km o da 10 km a mezza maratona)
Differenziale: 5 mm
Ideale per cerca ammortizzazione e leggerezza.
Visita le schede prodotto

Finisce così questa interessante rassegna!
Ora resta solo provarle per mettere in pratica tutta la teoria e la tecnologia descritte sopra!

PARTECIPA ALLA PROVA SCARPE!

Bilancio positivo per la primavera

È il momento del bilancio dopo gli svariati appuntamenti degli ultimi due mesi, decisamente siamo pronti a vivere al meglio questa stagione alle porte, dopo i riscontri super postivi riscontrati da partner e clienti.

spaziocasaSiamo usciti dal torpore già a marzo presentando le novità 2016 dell’arredo giardino a SPAZIOCASA (Vicenza Fiera) dove il riscontro è sempre alto ed i responsabili del reparto possono illustrare anche ai più scettici il perché di scelte specifiche per proporre prodotti che saranno poi messi alla prova stagione dopo stagione.
Infatti lo scoglio più grande è far passare il concetto del “più spendi meno spendi” perché per scelta vendiamo solo arredi di prima qualità per garantire il meglio per estetica e longevità, in questo non scendiamo a compromessi.

campeggioSubito dopo ci siamo dedicati ai camperisti che in vista delle vacanze pasquali hanno rimesso in moto il loro mezzo ricreazionale.
In negozio abbiamo ritrovato i clienti più affezionati e tanti nuovi compagni di avventura grazie agli sconti in reparto.
bbqLa settimana si è conclusa alla grande con un corso di cottura al Barbecue offerto a chi nei mesi precedenti ha acquistato da noi, altra iniziativa che ha riscontrato un vero successo, nel frattempo in entrata una dimostrazione Weber forniva nozioni di base ed assaggi a tutti i visitatori del negozio.

incontri-neonatoAprile si è aperto con il PrimaVera OPEN Ercole, svolto presso il punto vendita dal 7 al 17, sconti in tutti i reparti, promozioni come se non ci fosse un domani… ma la festa vera e propria se l’è goduta chi è passato a trovarci nei due fine settimana!
Con ben 4 eventi dedicati alla cura e alla sicurezza dei più piccoli il reparto NEONATO è sempre stato allietato da tanti pancioni o neo mamme coccolate con tanti gadget e premi importanti come un seggiolino auto il palio tra le partecipanti.
incontri-cucinaLa sessione dedicata alla cucina è stata davvero originale, cuochi formidabili hanno dato il meglionelle condizioni più strane, assolutamente senza la cucina ma col solo utilizzo del microonde o simulando gli spazi angusti di un camper!
La rassegna “V come Vulcani e Viaggi” poi si è rivelata un vero successo, con forte presenza di pubblico per tutti e 4 gli incontri.
Decisamente degno di nota la rassegna “Un Caffé con i Tecnici” che ha visto gli esperti delle aziende che collaborano con noi famigliarizzare coi i clienti per rispondere al meglio ad ogni curiosità.
Questo appuntamento, primo nel suo genere, è stato concepito per mettere in relazione chi produce materiale per il tempo libero e chi lo utilizza, operazione che ha dato fin da subito ottimi spunti, con soddisfazione da entrambe le parti.
areabimbiBambini contenti e scatenati tra clown tatuaggi e palloncini ed ovunque una bella aria di festa.
Il PrimaVera OPEN si è concluso con un concerto dedicato a Lucio Battisti, altro evento mai azzardato prima all’interno del negozio.

Il tempo di riprendere fiato ed ecco la Prova Scarpe HOKA per gli appassionati della corsa, svolta il 30/4 in collina ma a due passi dal negozio per permettere a chiunque di comprendere appieno questo particolare prodotto.
Questa edizione si è rivelata del tutto speciale per la presenza di altri partner impegnati insieme a noi a rendere speciale l’esperienza del corridore.

Per finire a Lumignano (VI), durante la bella festa Lumignano Outdoor 360°, una Prova Scarpette da Arrampicata SCARPA ha fatto da “chiudi pista” a questa lunghissima rassegna di valori aggiunti.
Con l’allestimento di 3 piste dedicate alla prova e 4 modelli di scarpette da conosce, la prova scarpette si è rivelata un’esperienza aprezzatissima dalle numerose persone che sono passate a trovarci ai piedi della roccia.

Quest’anno siamo davvero partiti scatenati e…
se il buongiorno si vede dal mattino…

SALDI SALDI SALDI

Se vuoi fare l’affarone di fine stagione (che poi se vogliamo dirla tutta la stagione é appena cominciata) non perdere i saldi di ERCOLE che toccano il reparto SPORTIVO che propone l’abbigliamento con sconti dal 20 al 50%, NEONATO con il 20% sulle camerette e gli accessori tipo piumoni e lenzuolini e sui sacchi invernali, il CASALINGO con il 50% di sconto su alcune linee della WALD ed il reparto BARBECUE con alcuni elementi per la cottura all’aperto a prezzi super ribassati.
Il sito è già un buono spunto per saperne di più ma non tutto è pubblicato quindi conviene fare un salto in negozio entro il 28 febbraio 2016 ed approfittare delle varie opportunità.

Gli incontri per gli amanti della montagna

Da ottobre a dicembre abbiamo organizzato una serie di appuntamenti dedicati al mondo della montagna e alle passioni a lei collegate.
Tutti gli eventi sono stati di ispirazione per i partecipanti che oltre ad approfondire le tematiche di loro interesse hanno potuto confrontarsi con esperti o appassionati come loro.

Noi dello Staff Ercole siamo stati estremamente soddisfatti dei riscontri ottenuti, questi sono di stimolo per continuare su questa strada di condivisione che comunque prosegue quotidianamente presso il reparto Sportivo.