Barbecue: come scegliere quello giusto

Che sia in giardino o sul balcone il barbecue è ormai parte integrante dell’arredo di casa. Il barbecue rappresenta la compagnia ed il mangiar sano.

A questo proposito bisogna dire che oggi abbiamo imparato che il barbecue può essere comodamente utilizzato per l’alimentazione di tutti i giorni e non richiede un’attenzione che porta via ore. Tutto sta appunto nella capacità di sfruttarlo al meglio delle sue potenzialità.

Per rispondere con soddisfazione alle diverse esigenze esistono vari modelli che si differenziano per dimensione e/o metodo di cottura.
Come per la scelta dell’abitazione il primo acquisto resterà nel cuore ma probabilmente si sentirà presto l’esigenza di “evolvere” e poter godere di qualche requisito in più.

Cosa distingue la cottura al barbecue rispetto al camino?
La presenza del coperchio che permette una cottura omogenea anche degli alimenti di grande spessore ed il controllo dell’umidità all’interno del barbecue con il controllo dell’aria e del calore nel bruciatore.
Tutto questo per ottenere una cottura croccante fuori e morbida dentro e grossi tranci di carne che restano squisitamente morbidi.
Cucinando alla griglia i succhi rilasciati dai cibi entrano in contatto con il calore che si trasformano in vapore a contatto con le barre e ricadono sul cibo mantenendolo morbido e donandogli il classico sapore di “barbecue”.

Per procedere alla scelta del barbecue bisogna tenere conto di che spazio si ha a disposizione, se  minimo o un ambiente ampio fuori casa, se la zona è vicina alla fornitura di gas, acqua e luce, se è riparata da sole e pioggia, se lo si sfrutterà per cuocere una braciola ogni tanto o si preferisce una vera e propria postazione completa ed articolata sfruttabile il più possibile.

Una volta fatte le dovute valutazioni si deve scegliere tra un barbecue a gas, a carbone o elettrico, tutte soluzioni valide che non intaccano sul risultato finale che è legato alla temperatura del barbecue e da come si distribuisce al suo interno.

BARBECUE A GAS

bbq-gasComodo perché si accende e funziona come il classico fornello di casa ed è pronto per la cottura in 10/15 minuti.
È composto da un bracere sul quale è fissato il coperchio, all’interno si trovano i classici bruciatori orizzontali e verticali e le più innovative piastre laterali che sfruttano gli infrarossi, le barre aromatizzanti per l’evaporazione dei liquidi provenienti dal cibo e le griglie di cottura dove posare il cibo. Esternamente, posta sotto al bracere, si trova la vaschetta per la raccolta dei grassi.

La temperatura all’interno del bracere, sempre costante ed uniforme, viene regolata dalle manopole dei bruciatori, con questa semplice operazione è possibile impostare un diverso metodo di cottura a seconda delle pietanze gestendo separatamente le varie zone di cottura.

BARBECUE A CARBONELLA O A LEGNA

bbq-carboneQuesto è il barbecue più conosciuto, molto più semplice a vedersi ma necessita di una certa capacità ed esperienza per raggiungere risultati soddisfacenti.
È composto da un bracere dotato di prese d’aria nella zona inferiore per la regolazione dell’ossigeno in entrata, all’interno si pone il combustibile, da una griglia di cottura, un coperchio composto di termometro esterno e delle piccole prese d’aria per mantenere la temperatura costante ed esternamente della vaschetta di raccolta grassi residui posta sotto al bracere.

Il carbone raggiunge temperature molto alte che tendono gradualmente a scendere, per questo richiede una certa attenzione perché la temperatura all’interno resti costante.
Infine servono 40/50 minuti per portarlo a temperatura e iniziare a cucinare, l’alternativa è utilizzare una ciminiera che permette di accelerare i tempi in cui i bricchetti diventano incandescenti.

BARBECUE ELETTRICO

bbq_elettricoIdeale per i piccoli spazi e decisamente di facile utilizzo questo tipo di barbecue si accende e si utilizza con molta facilità grazie all’alimentazione a corrente che però non può raggiungere temperature particolarmente alte per non consumare troppo, ciò nonostante offre una cottura diretta qualitativamente buona.

È composto di un bracere, una resistenza elettrica estesa su tutto il piano di cottura, una griglia di cottura scaldata dalla resistenza, il puntuale coperchio dotato di termometro e la vaschetta per la raccolta dei sughi di cottura.
Per raggiungere la temperatura ideale ci impiega circa una ventina di minuti e si utilizza come si farebbe con una bistecchiera.

PIASTRE IN ACCIAIO INOX

piastra-InoxNon si tratta di barbecue per l’assenza del coperchio ma per una vita ancora più facile e dei risultati davvero meritevoli si può optare anche per una piastra in acciaio Inox, pronta per la cottura in pochi minuti si pulisce, a fine utilizzo, in ancora meno tempo!
La piastra in acciaio permette di cucinare qualsiasi pietanza senza olio, senza provocare fumi e mescolare i sapori, in maniera professionale esaltando i sapori naturali perché non vengono mai contaminati da fumi e sughi di cottura.

È composta da una piastra di cottura in acciaio Inox, i bruciatori e la vaschetta di raccolta grassi.
Una volta accesa il fuoco riscalderà velocemente la piastra per conduzione e sarà possibile scegliere la temperatura di cottura per mezzo delle manopole, la piastra può essere contemporaneamente utilizzata anche come fornello a induzione per la preparazione di pietanze in pentola o padella.

Una volta compresi i vari metodi di cottura, i tempi di accensione ed eventualmente quelli di manutenzione, la scelta del primo barbecue deve anche essere una scelta fatta un po’ a pelle perché in fin dei conti questo strumento non deve essere considerato supplementare alla cucina tradizionale ma integrato al 100% e sfruttato al massimo.

Con lo strumento giusto è possibile fare una bella grigliata anche durante un'uscita fuori porta.
Con lo strumento giusto è possibile fare una bella grigliata anche durante un’uscita fuori porta.

Per concludere quando non ci sono problemi di spazio ma non si desidera attendere molto per iniziare a cucinare vale la pena considerare l’acquisto di un barbecue a gas, se si preferisce vivere una vera esperienza da griller e si vuole adoperare il barbecue nel tempo libero il prodotto giusto è quello a carbone, in entrambi i casi l’utilizzo sarà talmente ampio da permettere un continuo miglioramento e provare ricette sempre più articolate con grande soddisfazione. Infine se lo spazio è poco, il tempo anche e si cucina per poche persone vale la pena considerare il barbecue elettrico.
Storia a parte per le piastre in acciaio Inox che si discostano dal mondo barbecue ma permettono possibilità e risultati davvero straordinari.

Una volta scelto e provato il barbecue sarà indispensabile impegnarsi le prime volte e non scoraggiarsi subito, se lo strumento è di qualità non potrà essere colpa sua se i risultati non saranno pienamente soddisfacenti, allora basterà rivolgersi a noi o informarsi da chi è più esperto per conoscere la tecnica migliore da adottare davanti ad ogni difficoltà.

Una volta presa dimestichezza ed alimentata la passione si aprirà un vasto ed appassionante mondo sugli accessori e gli strumenti per utilizzare il barbecue al meglio o di ricettari super fantasiosi per sbizzarrirsi ma di questo magari parleremo più avanti.

Genesis II e Genesis II LX, le novità 2017

Dopo 30 anni di onorata carriera il Genesis, lascia il posto a Genesis II, frutto di continue ricerche e di analisi svolte nel tempo tra gli appassionati del barbecue.

Genesis2_E_210_BlackI barbecue a gas Genesis II e Genesis II LX sono dotati di 2-6 bruciatori dalle funzionalità eccezionali e di un sistema di cottura ad alte prestazioni decisamente superiore: il GS4TM, che stabilisce un nuovo standard nella cottura sulla griglia ponendo le due serie di barbecue a gas Genesis II e Genesis II LX in una classe a sé stante. Ciascuno dei componenti del GS4, ovvero i bruciatori, le barre Flavorizer e il sistema di gestione del grasso, è stato rinnovato ed esclusivamente progettato per consentire la massima facilità d’uso e l’estrema affidabilità, da cui l’incredibile garanzia di 10 anni.
L’esclusiva forma affusolata dei bruciatori assicura un flusso di gas costante dalla parte posteriore a quella anteriore, per una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie di cottura.

Il nuovo sistema di gestione del grasso aiuta, inoltre, a rimuovere facilmente i succhi della carne, riducendo il rischio di fiammate. I grassi non vaporizzati dalle barre Flavorizer vengono incanalati lontano dai bruciatori e raccolti in un’apposita leccarda facilmente accessibile posizionata sotto il braciere, che basterà svuotare dopo ogni utilizzo.

Sia il Genesis II sia il Genesis II LX sono disponibili in modelli con due, tre, quattro o sei bruciatori.
Il modello a due bruciatori è la soluzione perfetta per il balcone o un piccolo patio, grazie anche al ripiano pieghevole che rende il barbecue estremamente compatto.
I modelli a sei bruciatori, invece, offrono tutto lo spazio necessario per cucinare per grandi numeri.

Oltre all’aggiornato sistema di cottura GS4, entrambe le serie sono caratterizzate da funzionalità nuove e migliorate, come la compatibilità con l’iGrill 3, l’innovativa griglia di riscaldamento Tuck-Away e le griglie di cottura Gourmet BBQ System. La nuova collocazione laterale della bombola del gas, oltre a una più facile sostituzione della stessa, ha permesso di ottenere molto più spazio sotto il barbecue in cui riporre tutti gli utensili. L’apertura e la chiusura del coperchio risultano infine ancora più comode grazie al nuovo design ergonomico.

In tema di alloggiamento del barbecue, mentre la serie Genesis II è dotata di un carrello con un elegante design aperto, il Genesis II LX si spinge oltre con un design a carrello chiuso, per soddisfare le esigenze e i gusti personali.

I numerosi accessori per il GBS sono compatibili con entrambe le serie e offrono un intero universo di nuove possibilità. Ma non è finita qui: grazie a un telaio integrato nel ripiano laterale, il Genesis II è predisposto per il termometro iGrill 3, di nuova concezione: utilizzando fino a quattro sonde simultaneamente e una connessione Bluetooth, il dispositivo sarà in grado di misurare accuratamente la temperatura e offrire tante nuove e avvincenti funzionalità in abbinata con uno smartphone.

Genesis2_LX_S_340_EdelstahlE se la serie Genesis II ancora non bastasse, Weber ha pensato alla serie di lusso GENESIS II LX, dotata di ancora più possibilità.
Il fornello laterale aggiuntivo, per esempio, consente di scaldare salse o preparare piatti come la pasta, mentre la carne cuoce. Lo speciale sistema di accensione elettronica integrata assicura un’accensione perfetta semplicemente ruotando una manopola, e questo grazie alla presenza di un interruttore incorporato in ogni bruciatore. Sulla maniglia, poi, è presente una lampada che illumina l’intera area di cottura, consentendo di cucinare anche di notte. L’impostazione HIGH+ permette di regolare al massimo tutti i bruciatori per un boost di calore in qualsiasi punto della griglia e ottenere le caratteristiche striature della cucina alla griglia o semplicemente ridurre i tempi di preriscaldamento delle griglie di cottura.
La griglia di riscaldamento, infine, è compatibile con tutta la linea di accessori Weber Elevations che aumentano la capacità di cottura e l’efficienza sfruttando lo spazio al di sopra della griglia di cottura.

Si può dire che l’attenzione per rendere questo prodotti davvero innovativi è stata totale, ora bisogna solo vederli da vicino e dare libero sfogo alla fantasia!

I MODELLI GENESIS II in negozio
Genesis® II E-210 GBS™ Black
Genesis® II E-310 GBS™ Black
Genesis® II E-410 GBS™ Smoke Grey

I MODELLI GENESIS II LX in negozio
Genesis® II LX E-240 GBS™ Black
Genesis® II LX E-340 GBS™ Black
Genesis® II LX S-340 GBS™ Inox
Genesis® II LX E-640 GBS™ Black